BUONA SALUTE

Carissimi tuttiiii!!!!
Beh! non vi lamentate troppo, perché al peggio non c’è limite. Basto io a lamentarmi per tutti voi Io credo che su questo pianeta la malattia sia una cosa connaturata all’uomo. Essa si presenta con alcuni sintomi , tipo il mal di testa,o il mal di pancia, i quali non sempre presuppongono l’esistenza di un  male,alla testa o alla pancia, perché il sintomo è solo un  allarme che lancia il nostro sistema nervoso  per avvisarci che in una parte del nostro corpo c’è qualcosa che non va come dovrebbe.

httpv://www.youtube.com/watch?v=UlI1yQLkoJo&feature=fvst

Quando noi avvertiamo un sintomo di dolore, spesso leggero e a volte insopportabile vuol dire che i nostri organi  hanno qualche difficoltà, e ce lo comunicano attraverso il loro linguaggio corporeo. l’organo più difficile da  capire è la testa, perché anche un normale mal di testa  può venire a causa di un altro organo  e che quindi non  sempre riguarda la testa. Se prendiamo per esempio, i sintomi di un mio dolore, che è circoscritto alla pancia, allora per quello che riguarda il mio corpo, io so che il mal di testa che sento, dipende dall’intestino,  anche quando ho un mal di testa e non un mal di pancia. Questo dipende dal sistema nervoso che trasmette al cervello prima, e al corpo poi che lui sta soffrendo di qualcosa, e vuole essere aiutato,altrimenti sbaglia a fare ciò che dovrebbe fare nel migliore dei modi, per farci star bene. Quindi il sintomo è un dolore che sta a significare  che qualche equilibrio bio-chimico nel nostro corpo si è alterato e ci avvisa così in anticipo prima che si  trasformi in una vera patologia.

 

Oggi la scienza medica , si sta laicizzando grazie al progresso, per cui oggi molti sanno riconoscere, il motivo del  proprio malessere,grazie al tipo di sintomo che  avvertono nel corpo. Infatti oggi quasi tutti sanno che la febbre è un sintomo e non  una malattia. Però potrebbe diventarlo se non ci facciamo curare per tempo da uno specialista. Anche il mal di denti è un sintomo, e sappiamo che dobbiamo andare dall’odontoiatra, perché può dipendere da una carie. Il sintomo è solo il messaggero del problema che sta nascendo. Purtroppo l’uomo è fatto di una struttura  soggetta a consunzione, però per contro essa sa difendersi usando il,primo grido d’allarme chiamato “ SINTOMO”. Anche la debolezza è un sintomo: da carenza o da eccesso che altera l’equilibrio delle nostre cellule  o di un nostro organo. Se  si altera l’equilibrio perfetto di cui  dispone il corpo   umano , per motivi esogeni o endogeni ,come uno stile di vita errato o una infezione o anche per un difetto di imperfezione genetica, o per carenze alimentari,esso ci avverte tramite i sintomi. Tanti secoli fa, invece,quando la scienza e la conoscenza erano assenti, per arretrato progresso, l’uomo non sapeva definire neppure che gli eccessi alimentari o la loro carenza potevano comportare patologie come  lo scorbuto, o la gotta  né tantomeno i loro sintomi di allarme. Oggi la scienza ha fatto passi da gigante, e ci ha informati che quando avviene uno squilibrio nel nostro corpo appare prima il sintomo a darci l’allarme. Il  “Sintomo” è un manifesto, o un allarme lanciato dal  SNC. Un sistema di trasmissione neurologica sempre  in guardia, ma che è anch’esso suscettibile di alterazioni qualora non venisse  identificato e curato. Il nostro corpo in quanto suscettibile di usura ancor oggi appare corruttibile e esposto a patologie sconosciute , ma che sicuramente col progresso tali patologie verranno sconfitte  e curate  con la ricerca continua della scienza, che non si ferma mai. L’evoluzione del progresso è direttamente collegato alla ricerca scientifica che non si ferma mai, anzi è perennemente in evoluzione, perché l’uomo stesso e la natura con lui sono in eterno cambiamento.