” AVE CESARE, MORITURI TE SALUTANT “

CARI AMICI  NELL’ANTICA ROMA, SI SALUTAVA CESARE,PER AUGURARGLI LA SUA SALUTE “AVE CESARE MORITURI TE SALUTANT” MA SE’ NE OCCUPARONO? VISTA LA FINE CHE FECE? BENE! ANCHE OGGI LA SALUTE DEGLI ALTRI E’ SOLO UN MODO DI DIRE. ECCO PERCHE’ OGGI VORREI  MEDITARE CON VOI SU  UN PROBLEMA CHE  RIGUARDA TUTTI NOI: ”LA SALUTE“  PERCHE’  CREDO CHE SIA UNO DEGLI ARGOMENTII PIU IMPORTANTI PER L’UOMO. CONSTATIAMO CHE  SI SENTE DIRE SPESSO CHE  NOI SIAMO “QUELLO CHE MANGIAMO “ UNA FRASE CHE E’ RIMASTA PERO’ LETTERA MORTA E CHE, ABBIAMO BUTTATO VIA . SENZA SOPPESARE  LA SUA VERIDICITA’.  NON SOLO PER PRENDERNE ATTO  COGNITIVAMENTE, MA SOPRATTUTTO METTERLA IN PRATICA. VOI  POTRESTE DIRMI CHE LO SAPEVATE, CERTO, PERO’ A ME SEMBRA CHE POCHI PRENDONO GLI ADEGUATI PROVVEDIMENTI NECESSARI, AFFINCHE’ SI CAPISCA CHE  SE NON CI RENDIAMO CONTO COME IN FONDO CIO CHE MANGIAMO SI RIFLETTE  NEGATIVAMENTE  SULLA QUALITA’ DELLA NOSTRA  SALUTE.

E CHE SE  RIFLETTIAMO E PENSIAMO UN PO’ PIU’ APPROFONDITAMENTE, POTREMMO DIRE, CHE UN UOMO NASCE SANO E BELLO E CHE, HA AVUTO TALE FORTUNA,  PER MERITO DELLA MADRE, LA QUALE COGNITIVAMENTE O INCONSCIAMENTE SI E’ ALIMENTATA AL MEGLIO DELLE POSSIBBILITA AVUTE DAL SUO AMBIENTE E  MENO  DAL SUO DNA EREDITATO . OVVERO LA BELLEZZA DELLA SUA MORFOLOGIA E LA SALUTE DEL SUO ORGANISMO SONO STATE  DETERMINATE  DALLA QUALITA’ DEL CIBO DEL QUALE SI NUTRIVA LA MADRE.  QUALCUNOPOTREBBE DIRE CHE STO VANEGGGIANDO, INVECE LA LOGICA  E LA SCIENZA ALIMENTARE  AFFERMANO CHE IL CORPO UMANO, NUTRITO CON CIBI SANI, PURI ED EQUILIBRATI  RENDE I BIMBI ROSEI E PAFFUTI. E COSI’ NUTRENDOSI BENE CON TUTTI I PRINCIPI NUTRITIVI NECESSARI, CI SI SENTE BENE, IN FORMA, PIENI DI ENERGIA E ALLEGRIA.

QUESTE CARATTERISTICHE SONO DEI PRESUPPOSTI PER AVERE UN BEL VISO, CON UNA BELLA PELLE, UN BEL FISICO PROPORZIONATO E TANTO OTTIMISMO. O NO? E QUESTI RISULTATI LI TROVO ESALTATI, E SCRITTI IN TUTTI I  LIBRI CHE PARLANO DI SALUTE, O MALATTIE.LA SCIENZA MEDICA, DOVREBBE ESSERE STUDIATA SEMPRE, ED A PARTIRE DALL’ASILO, PER EVITARE DI AMMALARCI DA ADULTI.

QUANDO IL CORPO, POI, SI APPESANTISCE E  CI FA SENTIRE STANCHI E TRISTI QUESTO BRUTTO RISULTATO SI PUO’ MIGLIORARE O SCANSARE SE SIAMO STATI  EDOTTI SULL’ASSUNZIONE DI CIBI SANI E RIPARATORI ASSUNTI IN MAGGIOR QUANTITA’ (PER ESEMPIOM UN ANEMICO CHE HA NELL’ORGANISMO UNA QUANTITA’ INSUFFICIENTE DI FERRO SARA’ COSTRETTO AD ASSUMERNE DI PIU’ PER STARE BENE).

SOLO COSI’ POSSIAMO ALLUNGARE ANCHE LA VITA. INFATTI IN TEMPI REMOTI, QUANDO L’UMANITA’ IGNORAVA QUESTA CONOSCENZA ALIMENTARE, L’UMANITA’ AVEVA UNA VITA MEDIA DI 40 O 50 ANNI.

DAI LONGEVI, A BEN STUDIARE, SI  VIENE A SAPERE CHE ERANO PERSONE  CHE  FACEVANO UNA VITA MIGLIORE  RISPETTO A  SCHIAVI, POVERI MALNUTRITI. OGGI LA MEDIA DELLAVITA E’ ARRIVATA QUASI AL DOPPIO DI QUELLA  DI SECOLI E SECOLI FA.

MA NONOSTANTE TUTTO SI POTEVA MORIRE GIOVANI PER ALTRI MOTIVI, TIPO IL MAL DI DENTI DI CUI RAMSETE II RE  DELL’ANTICA EGIZIA SOFFRIVA E NE RESTO’ VITTIMA E MORI’.

NON C’ERANO STRUMENTI, NEPPURE CONOSCENZA SCIENTIFICA.

OGGI IL PROBLEMA E’ CHE LA SCIENZA FA PASSI PICCOLI E NON, COME SI SUOL DIRE, DA GIGANTE,

PERCHE’ VA TROPPO PIANO? CONCRETIZZA POCO E GOZZOVIGLIA MOLTO.  IGNORA  CIO’ CHE CI ASPETTA…DIETRO L’ANGOLO, E COSI’ ACCORCIA LA VITA.

MEDITATE GENTE . PERCHE’ CIO AVVIENE NELL’ARCO DELLA NOSTRA VITA PRESENTE, NON SOLO IN QUELLA CHE DEVE ANCORA ARRIVARE. IO PARLO PER GLI IGNORANTI DI OGGI, AFFINCHE’ NON SOFFRANO….LORO…NON I FIGLI DEL FUTURO, PERCHE’ LORO UN PO’ DI BENESSERE IN PIU’ LO TROVERANNO’, E GLIELO LASCIERANNO QUEI POCHI CHE SI APPLICANO OGGI , PROPRIO PER  IL LORO BUONSENSO, CHE RESTERA’ IN EREDITA’ AL DOMANI CHE VERRA’.