LA GENESI DELLA BIBBIA, LA TEORIA DI DARWIN, O LA VERSIONE LEZIOSA SULLA GENESI……SECONDO ME.

Queste ipotesi sulla creazione dell’uomo, possono spiegare l’origine dell’uomo?  A me pare che stiamo ancora  a cercare la verità che si perde nei  miliardi di anni trascorsi  inficiando le nostre ipotesi  di già troppo intricate. Ed allora spulciando tra i nostri pensieri e le nostre riflessioni, proviamo a dire dall’alto della nostra  limitatezza cosa ne pensiamo delle due condizioni che avrebbero generato la vita su questo pianeta. Sorvolando sul fatto che la terra e stata in primis una stella, a pianeta raffreddato, qualcosa si sprigionò dal nostro pianeta, tra gas e reazioni chimiche, a tal punto da creare cellule,primordiali  capaci di rigenerarsi e dare inizio al fenomeno della vita Ed ecco fatto ! Fin qui la cosa è probabile se qui c’era o si formò ossigeno, elemento principe nel trasformare ogni reazione chimica in altre .
Udite, Udite
Il più famoso e discusso brano della Bibbia è certamente quello della Genesi (cap. 2 e 3), relativo ad Adamo ed Eva e alla loro espulsione dal Paradiso Terrestre.
L’interpretazione corrente della Bibbia ci narra dell’episodio della cacciata di Adamo ed Eva dal Paradiso Terrestre come conseguenza di un peccato dei protagonisti perché non hanno rispettato un obbligo di Dio che vietava di mangiare frutti di un determinato albero. Questo peccato ha determinato la loro rovina, ma anche quella di tutti i discendenti.
La Bibbia è stata scritta alcune migliaia di anni fa, trascritta e tradotta molte volte nel corso dei secoli. Dovremmo considerare che il testo originale potrebbe essere stato volutamente o involontariamente alterato, inoltre la terminologia era adatta per il popolo dell’epoca.
La storia è presentata come un’allegoria per essere compresa come un messaggio inconscio. Per l’uomo moderno tale tipo di descrizione può apparire un po’ puerile o addirittura banale.
In fondo all’articolo sono riportati, per comodità, i capitoli 2 e 3 della Genesi della Bibbia che riguardano appunto Adamo ed Eva.
In base a questi passi della Bibbia, i credenti  ritengono che la presenza del male, della morte e delle sofferenze nel mondo, siano la conseguenza del peccato originale. Dio nella sua infinità bontà ci aveva creato un mondo ideale ma Adamo ed Eva, disubbidendo alla legge, aveva causato la sua ira e la conseguente punizione.
…………..
Insomma  anche i capitoli della genesi sembrano  uscire da un libro di novelle. A questo punto  anche tutti i perché dell’umanità cozzano con la Bibbia. L’uomo vuol conoscere la sua genesi dell’uomo e ancor più quella di Dio, così ho pensato di dare a questo mio simile, anche la mia versione dei fatti, che forse meglio si adatta alla sua capacità cognitiva.
 Colui che all’inizio era il  “ VERBO   “ solo lui può essere la “ GENESI” del suo complemento……oggetto-soggetto, e ciò mi ricorda un po’ di grammatica scolastica.
Ma tornando al  Verbo io direi che esso non è altro che la  Sua Parola , il fiato, l’aria, il respiro. Noi Invece siamo solo una parte del cielo e una porzione di terra. E’ qui, proprio qui in questa luce d’inferno è il luogo dove lui volle venire, vestito di materia per indicarci la via della coscienza e della conoscenza. Ma dico io lo stava già facendo l’albero dell’Eden.!, perché venire a patire in un luogo  corruttibile, pieno di odio- amore come il nostro. Ma dico io l’universo è così grande!!! E  che cavolo!!! Qui ci sono errori di fondo. Siamo sicuri che la Bibbia sia arrivata integra ai giorni nostri? O abbaiamo alla luna? Mi sembra piuttosto la trama di un film, una avvincente storia descritta e vissuta in prima persona da un bravissimo astante dell’epoca divina , che non sappiamo a quanto risale, perché non esiste un calendario di quell’epoca, né esiste un metro per misurare il tempo. Ci ha provato Gregorio magno, ma non gli riuscì proprio bene, infatti gli avanzarono dei giorni. Ma! Vediamo di tradurre questa storia biblica. Un  vero capolavoro di fantascienza letteraria. La traduzione è dedicata solo agli ignoranti come me, veri ignari di fatti immaginari non vissuti ma solo inventatiti . Per cui la traduzione  è vietata  a tutti gli intelligenti pensatori di tutte le epoche, ai quali è difficile far digerire cose mai viste, ai quali  vanno imputate solo  prosopopee inventate  da loro arbitrariamente al fine di consumare un po’ di materiale cartaceo e tempo perso da occupare, al fine di  diventare descrittori prima e scrittori poi. Tale  norma non vale per la sottoscritta , la quale è reo confessa di ignoranza a tutti gli effetti. Allora si parte. Cari colleghi e ignari figli dell’ignoranza, qui noi sappiamo solo tutto sui tubi e null’altro, per cui possiamo chiederci liberamente cazzate a volontà, ma sopra vestite spoglie, di un’eleganza biblica e ricercata, forse falsa, ma sicuramente sincera a tutti gli effetti. Ad esempio ,possiamo forse dire che sappiamo  quanti figli ebbero i figli di Adamo ed Eva? E quindi , quanti  nipoti, e quali nomi ebbero nei libri sacri?
Io ho sentito dire che questa coppia biblica ebbe solo due figli: il buono lo chiamarono Abele e il cattivo Caino Questi non  ebbero figli , e quindi questi ultimi non avevano cugini, ne deduco che non si divisero ma neppure si moltiplicarono questi due Avi.
Eppure qualcuno disse loro: crescete e moltiplicatevi. O erro? Ma che facevano da mane a sera in quel giardino? Si grattavano la pancia, quei due nullafacenti?  Ecco perché Dio li cacciò, infatti solo dopo l’espulsione Adamo ed Eva 
Si decisero di  generare Caino ed Abele, ma non furono perdonati lo stesso, restarono sempre dei peccatori indolenti. Quindi possiamo dedurre che se Eva non avesse mai prelevato delle mele dal sacro albero, noi non staremmo qui a menar il can per l’aia o a fare della satira gratuita come faceti sfaccendati , o letterari ignari. E Adamo? Anche lui,dalla mattina alla sera sempre e solo a girovagare nel paradiso Divino. Si annoiava da morire senza amici né shopping con Eva  che voleva conoscere  Ikea, informarsi sulle proprietà delle erbe officinali ecc.
Povero Adamo, costretto solo a contare , pecore e gazzelle,
uccelli di ogni tipo, (compreso il suo), e tutti quegli animali a cui Dio aveva dato anche un nome. Allora Adamo pretese di avere una compagnia della sua stessa razza, ma non specificò il sesso , così gli toccò una donna. Certo era della sua stessa razza, ma non era proprio uguale a lui ,(aveva qualcosa in meno Eva),per cui da allora si diffuse la diceria che le donne sono inferiori all’uomo, in quanto l’uomo era dotato di un altro pezzo, molto importante (in genere) ma a Dio sfuggì questo particolare e si avvide che era avanzato un pezzo dal corpo di Adamo, e quindi pensò di  piazzarlo in un posto  qualsiasi , magari un pò più nascosto, per non far vedere
l’errore  commesso. Poveri figli di Dio, non sapevano cosa fare, ignoranti com’erano non andarono né all’asilo né  alle superiori, per cui  Dio dovette pure erudirli un po’, sulla sessualità, la creatività, il posto di lavoro, le scienze nutrizionali e altro, perché avrebbero potuto cibarsi ( senza volerlo) di qualche bacca velenosa, data la sua ignoranza su piante fiori e frutti. Certo potevano cibarsi di qualche pollo, ma chi lo ammazzava? Lui era troppo buono, Adamo non avrebbe fatto male ad una mosca, figuriamoci ai polli. Lui era sicuramente vegetariano, ecco perché gradì solo una mela dalla moglie , (si fa per dire), e poi che male può fare una mela. Anzi una mela al giorno , toglie il medico di torno, ma questo lo dice il proverbio, perché lì medici proprio non ne trovavi neanche a pagarli. Potevi trovare solo qualche sapientone serpentone, che ti  offre un bel consiglio inutile per diventare edotto, anche se nessuno poteva assicurargli un diploma di merito, con tutte le conoscenze sulle scienze dell’epoca , che avrebbero fatto di lui un piccolo onnisciente junior, con tanto di  diploma. Bè si sa che un pezzo di carta fa la differenza. Perlomeno qui da noi, oggi è così, Se non hai un pezzo di carta non ti ci puoi manco pulire. Insomma, morale della storia è che  l’eterno padre s’incazzo e li mandò  a fan…… PARDON! ..fuori dal paradiso.

1 commento su “LA GENESI DELLA BIBBIA, LA TEORIA DI DARWIN, O LA VERSIONE LEZIOSA SULLA GENESI……SECONDO ME.

I commenti sono chiusi.